Guida generale per calcolare le rate di un mutuo con preammortamento

215

Indice dei contenuti

In questa guida parliamo del calcolo delle rate mensili di un mutuo e di quello che viene definito piano di preammortamento. Il preammortamento è una particolare formula prevista per alcune tipologie di finanziamenti e prestiti personali. Si tratta di una soluzione oggi richiesta da un numero sempre maggiore di persone. Infatti, sono delle soluzioni che garantiscono alcuni vantaggi non indifferenti.

Vediamo allora nel dettaglio che cosa si intende per preammortamento e come si calcolano gli interessi di preammortamento. Vediamo anche come si calcola l’importo delle rate mensili di rimborso di un mutuo con preammortamento.

Preammortamento: cos’è e come funziona?

Il preammortamento è una formula prevista dal contratto in alcuni finanziamenti e prestiti, ma anche in alcuni mutui, che identifica il periodo che trascorre tra la data di erogazione del mutuo e la data d’inizio del suo rimborso. In questo arco di tempo, che può essere di durata variabile da una soluzione all’altra di finanziamento, il debitore deve pagare delle rate mensili ridotte. Queste rate sono costituite solamente da una quota di interessi e non dalla quota capitale. Gli interessi di preammortamento vengono maturati tra il giorno in cui viene stipulato il contratto e il giorno in cui inizia il rimborso effettivo della prima rata mensile prevista per il finanziamento stesso.

Di solito, la prima rata del mutuo risulta essere più impegnativa dal punto di vista economico rispetto alle rate successive. Questo è dovuto al fatto che alla cifra di quota capitale che la banca richiede ogni mese, occorre sommare anche gli interessi cosiddetti di preammortamento.

A differenza di altri indici di costo, per questi interessi non c’è l’obbligo di riportare questi interessi nel contratto nei fogli illustrativi del mutuo spesso. Tuttavia, è bene chiedere informazioni in merito a questi interessi alla propria banca di riferimento e prestare molta attenzione ad ogni singola voce. Questo è molto importante per non ritrovarsi in difficoltà economica nel rimborso delle rate mensili del mutuo ed evitare così qualche inconveniente dal punto di vista economico.

Interessi di preammortamento: info

Il preammortamento finanziario può avere una durata variabile. Di solito si va da 1 a 5 anni al massimo. Questo periodo comporta anche una somma totale dei costi e delle spese dovute per il rimborso di un mutuo nel periodo che intercorre tra la stipula del contratto di finanziamento e il momento in cui il debitore inizia a pagare le rate mensili previste. Occorre versare delle rate mensili che corrispondono alla quota degli interessi. Allo stesso tempo, il cliente ha la possibilità di iniziare a pagare alla banca delle piccole rate costituite solo dagli interessi, prima di iniziare l’effettivo rimborso del mutuo.

Sul mutuo, la quota degli interessi avrà un peso minore. Sarà il richiedente del mutuo ad effettuare una valutazione di tutti i contro previsti per questi tipi di operazioni. Occorre tenere in considerazione le proprie capacità di reddito e le prospettive di reddito attuali e future.

Effettuare questo tipo di contratto potrebbe essere vantaggioso se si desiderano pagare gli interessi aggiuntivi in modo rateizzato, anziché appesantire troppo le rate mensili che occorre pagare in un secondo momento durante il periodo di rimborso. Nella scelta del mutuo più adatto per noi, occorre informarsi bene riguardo tutte le voci del contratto. Solo in questo modo possiamo capire quali aspetti possono essere più vantaggiosi per noi.

Calcolo rata del mutuo con preammortamento

Oggi ci sono diversi strumenti e tool online che possono essere essenziali per essere in grado di calcolare il piano di ammortamento e di rimborso delle rate mensili di un prestito. Allo stesso tempo, questi strumenti possono essere importanti anche per calcolare le rate mensili previste per il rimborso di un mutuo. In questo modo, possiamo capire come sviluppare il nostro piano di ammortamento e quale sarà l’importo della rata mensile che occorrerà versare ogni mese.

È molto importante considerare la rata per capire quali sono i costi totali del finanziamento e soprattutto per capire se abbiamo le risorse economiche per poter provvedere al rimborso di rate di importi che possono essere anche abbastanza elevati. È opportuno inserire dei parametri importanti. Tra questi troviamo l’importo del mutuo, la sua durata e il tasso a regime. Inoltre, occorre inserire anche altri dati aggiuntivi, tra cui lo spread. In questo modo, possiamo capire qual è il piano di ammortamento previsto per una certa soluzione di mutuo. Occorre inserire anche i tassi di interesse previsti e il capitale totale che intendiamo ricevere in prestito. Questi strumenti rappresentano per noi oggi un valido aiuto, soprattutto se intendiamo valutare la tipologia di rimborso che può essere più adatta per noi.

TPossiamo quindi effettuare un calcolo delle rate mensili del mutuo attraverso un apposito strumento. In questo modo, possiamo capire qual è l’importo della singola rata e quale sarà il costo totale del finanziamento stesso, considerando sia la quota capitale che la quota degli interessi. È molto importante andare alla ricerca di questi strumenti per capire quale potrebbe essere la soluzione più adatta per noi. Alcuni strumenti possono essere più abili nell’effettuare un confronto tra le varie offerte di mutuo e mostrarci quali sono le migliori soluzioni più adatte alle nostre esigenze economiche.

Preammortamento: conviene?

È difficile dire con certezza se un mutuo con preammortamento può essere davvero conveniente per noi dal punto di vista economico oppure no. Molto dipende sicuramente da ciò che preferiamo noi e dalla soluzione che può soddisfarsi di più dal punto di vista economico e finanziario. Se si opta per questo tipo di soluzioni di prestito, certamente occorre considerare l’importo delle rate mensili, che può essere anche abbastanza elevato, ma soprattutto la rata mensile. Questo importo può essere più o meno elevato a seconda delle singole soluzioni di prestiti.

Le rate mensili iniziali previste dal nostro piano di preammortamento possono essere anche abbastanza alte. Bisogna versarle nel periodo che può intercorrere tra la stipula del contratto e il momento in cui si iniziano a versare le rate mensili di rimborso del mutuo. Questo periodo può essere anche abbastanza lungo. Questo può far aumentare certamente i costi complessivi del finanziamento.